Header Image

SIMONE BELLEZZE

Musicista e insegnante

insegnante

Musicista e Musicoterapeuta, si avvicina alla musica sin da piccolo, iniziando a suonare chitarra classica e poi l’elettrica. Contemporaneamente amplia la sua conoscenza musicale sulla batteria con gli insegnanti Giovanni Damiani, Gianni Bonifazi e Mauro Mancini, approfondendo anche lo studio delle percussioni, con particolare interesse per quelle della musica popolare Italiana, Africana e Sud-Americana. Affianca ai strumenti musicali, lo studio della Body Percussion, applicando ritmi, canti e danze di tutto il mondo, allo strumento musicale più antico della storia, il nostro corpo. Sviluppa tecniche d’improvvisazione teatrale e del movimento corporeo nello spazio, esperienze aquisite nei laboratori effettuati con il teatro Recremisi di Ancona, con Salvatore Motta (Corpo e voce) e con laboratori sulla Commedia dell’Arte tenuti da Eugenio Allegri. Attore nello spettacolo teatrale ‘Se “in vino veritas… il vino meritas”’ con la cooperativa Ponte Tra Culture e con lo spettacolo “Otra del leche” in collaborazione con La Academia de Artes Guerrero di Bogotà (Colombia), dove nel mese di Marzo 2014 ha tenuto due workshop di body percussion per gli insegnanti e gli allievi. Ha collaborato nello spettacolo “Bendita agua maldita” con il regista Gianluca Barbadori, in qualità di coreografo ritmico/musicale, con oggetti, corpo e strumenti musicali della tradizione Colombiana. A Livello musicale è impegnato dal 2006 con il gruppo Riciclato Circo Musicale, band marchigiana che utilizza soltanto strumenti musicali autocostruiti con materiali di recupero. Il gruppo vanta differenti esperienze sia in ambito radiofonico (Radio2 decanter, Fahrenheit Radio1) a programmi televisivi come Italia’s got talent, detto fatto. Fino alla collaborazione con Greenpeace con il brano “Non buttate via niente” e il riconoscimento del lavoro svolto del ministero dell’ambiente di Roma. A livello personale insegna musica come esperto esterno in scuole primarie e secondarie, utilizzando la body percussion, la costruzioni di strumenti musicali con materiali di recupero, musicoterapia, drum circle e cajon. Spesso impegnato anche con il musicista Antonio del Sordo con il duo”Mediterranean Sound”, musiche di tutto il mondo e di ogni genere rivisitate in chiave Swing, Manouche e Flamenco. Attualmente è il musicista della tragedia Greca “Antigone” e dello spettacolo comico “Arlecchino servitore di due padroni” entrambi in collaborazione con il CTS di Senigallia (An).